collision

news

Nasce “Boom”, progetto di eFM e Giffoni Innovation Hub

Facebook Twitter LinkedIn Email
27-Lug-2018

 

“Non vi chiedo di pensare alla scrivania del futuro. Vi chiedo: se voi foste una scrivania, cosa pensereste?”. 
 

Con questa provocazione Nicola Martinelli, fondatore di eFM, ha aperto ieri l’incontro con i ragazzi del Dream Team del Giffoni Innovation Hub che si sono confrontati sul rapporto tra realtà virtuale e realtà aumentata.
“Vorremmo conoscere altre scrivanie, costruire alleanze, interagire” – è stata la risposta dei ragazzi, che non potavano riassumere in modo migliore il progetto “Boom” – nato dalla collaborazione fra eFM e Giffoni Innovation Hub – che ha un obiettivo bellissimo e ambizioso: in un mondo iperconnesso, imparare a parlarsi e a riconoscersi grazie al digitale. Saranno realizzati luoghi dove bambini, ragazzi, genitori e insegnanti possano crescere e interagire, creare e parlare un comune linguaggio digitale che non escluda però il contatto reale, fisico.


Nicola lo spiega così: Costruiremo un nuovo concept modulare di spazi-laboratorio per chiudere il gap cognitivo tra rivoluzione digitale e nostra capacità di abitarla consapevolmente” e suggerisce anche una colonna sonora per ‘sintonizzarvi’ su questo tema: “Le cose pensano”,  di Lucio Battisti.
https://www.youtube.com/watch?v=nUJ7fEMjKDs&feature=youtu.be

 

Buon ascolto e stay tuned!

 

ENGAGING PLACES FOR A BETTER LEARN

 

..................

 

Qui, l’intervista di Nicola a radio Giffoni
 
 

Informazioni societarie| copyright© eFM 2018 |Privacy Policy